Blog

PROCESSI DI CONTROLLO ALLE FRONTIERE – CALENDARIO RIVISITO

An origami Menzies graphic of the globe

Lo scorso anno, nell’ambito del Border Operating Model (BOM), il Governo britannico ha introdotto un approccio graduale alle nuove procedure per la circolazione delle merci in entrata e in uscita dal Regno Unito dopo la Brexit. La prima di queste fasi è iniziata il 1 gennaio 2021 e il Governo ha predisposto personale, infrastrutture e tecnologie informatiche appositi. Come prevedibile ci sono stati problemi, ma in linea generale i disagi nei porti sono stati ridotti al minimo (ove possibile) e le catene di approvvigionamento si sono dimostrate abbastanza solide.

Nel momento in cui è stato annunciato, il programma si basava sull’impatto del COVID come noto all’epoca. La pandemia si è poi protratta più del previsto e pertanto, dopo che le aziende hanno fatto presente di aver bisogno di più tempo per prepararsi, i tempi sono stati rivisti.

PROCEDURE DI CONTROLLO ALLE FRONTIERE E NUOVO CALENDARIO

Le procedure di controllo complete alle frontiere saranno introdotte il 1 gennaio 2022 e il nuovo calendario da qui ad allora e per il periodo successivo sarà il seguente:

  • L’obbligo di pre-notifica per i Prodotti di origine animale (POAO), per alcuni Sottoprodotti di origine animale (ABP) e per gli Alimenti ad alto rischio di origine non animale (HRFNAO) non entrerà in vigore prima del 1 ottobre 2021. In quella data entrerà in vigore l’obbligo del Certificato sanitario per l’esportazione di POAO e di alcuni ABP.
  • Le dichiarazioni doganali di importazione saranno ancora obbligatorie, ma è stata prorogata fino al 1 gennaio 2022 la possibilità di utilizzare il sistema di dichiarazione differita, ivi compresa la presentazione di dichiarazioni supplementari fino a sei mesi dopo l’importazione delle merci.
  • Le Dichiarazioni di sicurezza (Safety and Security declarations) per le importazioni non saranno obbligatorie fino al 1 gennaio 2022.
  • I controlli fisici Sanitari e fitosanitari (SPS) per i POAO, alcuni ABP e gli HRFNAO non saranno obbligatori fino al 1 gennaio 2022. Da quel momento avverranno ai posti di controllo di frontiera.
  • Dal 1 gennaio 2022 i controlli fisici SPS sulle piante ad alto rischio avverranno ai posti di controllo di frontiera, piuttosto che nel luogo di destinazione come avviene adesso.
  • Gli obblighi di pre-notifica e i controlli documentali, ivi compresi i certificati fitosanitari, per le piante e i prodotti vegetali a basso rischio saranno obbligatori e saranno introdotti il 1 gennaio 2022.
  • A partire da marzo 2022, presso i posti di controllo di frontiera si svolgeranno controlli su animali vivi e piante e prodotti vegetali a basso rischio.

Le aziende che introducono in Gran Bretagna merci soggette a controllo continueranno a non essere idonee per il sistema di dichiarazione doganale differita: saranno tenute a presentare una dichiarazione doganale completa nel momento in cui le merci entrano in Gran Bretagna.

Print Friendly, PDF & Email
Posted in Blog