Blog

RISPOSTA E SINTESI BILANCIO 2021: LAVORARE PER LA RIPRESA NELL’ERA DELL’OTTIMISMO POST-COVID

Dopo la pandemia, l’economia è in ripresa e le previsioni di crescita mostrano segnali di miglioramento: per questo motivo, è opportuno che le imprese utilizzino al meglio gli incentivi e gli sgravi fiscali disponibili a sostegno della ripresa economica.

Nella dichiarazione di bilancio, il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak ha reso noto che l’Ufficio per la responsabilità di bilancio (Office for Budget Responsibility – OBR) ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita economica, che presumibilmente tornerà ai livelli pre-Covid entro la fine dell’anno.

 Il Cancelliere ha deciso di concentrare l’aumento della spesa in settori strategici, propulsori della crescita economica, consentendo al Governo di aumentare l’aliquota fiscale, nella speranza di ristabilire un equilibrio economico all’indomani della pandemia.

RIFORMA DELLE IMPOSTE LOCALI SULL’ATTIVITA’ ECONOMICA E DELLA VENDITA AL DETTAGLIO

Il Cancelliere ha rivelato l’intenzione di perseguire nel miglioramento del sistema delle imposte locali sull’attività economica garantendo un più frequente adeguamento del canone di locazione, con cadenza triennale a partire dal 2023.  Inoltre, il Cancelliere ha dichiarato che, a partire dal 2023, le aziende che effettuano lavori di migliorie non saranno sottoposte a un incremento delle imposte locali sull’attività economica per un periodo di 12 mesi.

 Per i settori del commercio al dettaglio, dell’ospitalità e del tempo libero, il Cancelliere ha annunciato una nuova riduzione del 50% delle imposte locali sull’attività economica fino a un tetto massimo di 110.000 sterline. Tali cambiamenti potrebbero essere determinanti per dare il via alla riqualificazione delle High Street, dal momento in cui i commercianti, in particolare, guardano con più fiducia agli investimenti in migliorie da apportare alle proprietà, senza incorrere in pesanti penalizzazioni nelle imposte locali sull’attività economica.

ATTUAZIONE DEGLI INCENTIVI PER LA PRODUZIONE E GLI INVESTIMENTI DI CAPITALE

Per di più, il Cancelliere ha dichiarato che l’Annual Investment Allowance (AIA) non sarà ridotta a 200.000 sterline alla fine del 2021 e resterà fissa sulla soglia molto più alta di 1 milione di sterline fino a marzo 2023.

Questo provvedimento darà alle aziende la possibilità di pianificare in anticipo e con maggiore sicurezza gli investimenti da effettuare nei prossimi 18 mesi. Inoltre, ciò contribuirà altresì ad accrescere la fiducia in un momento in cui l’aumento dei costi e l’interruzione della catena di approvvigionamento costituiscono una significativa fonte di preoccupazione.

A causa degli attuali problemi di approvvigionamento, le aziende che avevano preventivato di investire in nuove attrezzature e macchinari prima della fine dell’anno nutrivano preoccupazioni rispetto alla possibilità di poter terminare entro i tempi previsti. Grazie a questa misura, le aziende avranno più tempo a disposizione.

PROSEGUIRE CON L’INNOVAZIONE

Il Cancelliere ha poi annunciato strategie per ampliare la portata degli sgravi fiscali nel settore Ricerca e Sviluppo, fino a includere gli investimenti nel cloud computing e nel costo dei dati. Oltre a tutto questo, si è detto intenzionato a adeguare il sistema vigente in modo da impedire alle attività svolte fuori dal territorio del Regno Unito di beneficiare degli sgravi fiscali previsti per il settore Ricerca e Sviluppo. In aggiunta a questo, il Cancelliere ha annunciato un ulteriore finanziamento di 22 milioni di sterline per le attività del settore Ricerca e Sviluppo, oltre all’investimento del Governo in crediti d’imposta già previsto per il settore Ricerca e Sviluppo.

Grazie al fatto che un maggior numero di investimenti sarà ritenuto idoneo a beneficiare degli sgravi fiscali previsti per il settore Ricerca e Sviluppo dopo aprile del 2023, questa decisione sarà accolta favorevolmente dalle aziende che, operanti in diversi settori, investiranno in innovazione. Sebbene questo schema non sia utilizzato al massimo delle sue potenzialità, consigliamo alle aziende di avvalersi di una consulenza professionale in merito alla probabilità di presentare istanze future.

RAFFORZARE COMPETENZE E ISTRUZIONE

Il Cancelliere ha introdotto un significativo aumento dei finanziamenti per l’apprendistato nell’ambito di un pacchetto di finanziamenti destinato a competenze e formazione.  Il Governo ha annunciato che ha in programma l’introduzione di un servizio di reclutamento migliorato per supportare le PMI nella ricerca di nuove risorse da assumere con contratto di apprendistato. In aggiunta a questo, il Cancelliere ha inoltre deciso di prorogare l’incentivo di 3.000 sterline destinato alle assunzioni con contratto di apprendistato fino a fine gennaio 2022 rispetto alla data precedente, il 30 novembre 2021.

Il numero di lavoratori assunti con contratto di apprendistato è aumentato, con conseguente massiccio utilizzo dell’incentivo di 3.000 sterline destinato a tale tipologia di assunzioni. La proroga dell’incentivo concederà alle aziende un tempo maggiore per approfittare delle misure di sostegno messe a disposizione e sarà utile ai fini dell’individuazione di candidati idonei.

ATTRARRE INVESTIMENTI NEL REGNO UNITO

Nick Farmer, consulente fiscale internazionale:

Il Governo sta cercando di riposizionare l’economia del Regno Unito per attrarre talenti e investimenti. Inizia infatti ad esercitare la sua indipendenza, dato che non fa più parte dell’Unione Europea.

“Il Bilancio prevedeva una serie di misure incluse in questo pacchetto di riposizionamento. In particolare, i nuovi visti “Scale-up”, “High Potential Individual” e “Global Business Mobility” contribuiranno ad attrarre individui altamente qualificati e a incoraggiare gli investimenti nel Regno Unito. Anche la decisione di creare una nuova rete di talenti globale (Global Talent Network) al fine di ricercare talenti negli Stati Uniti e in India e impiegarli nel Regno Unito in settori determinanti in ambito scientifico e tecnologico rappresenta un creativo passo in avanti”.

Print Friendly, PDF & Email
Posted in Blog